Bong e Grinder: guida all’acquisto!

 In News, News Homepage

Oltre all’acquisto di tutti i prodotti derivanti dalla Cannabis, nei Cannabis shop è possibile acquistare anche accessori di ogni tipo.

I due prodotti che vanno per la maggiore nei negozi, insieme all’erba light, sono Bong e Grinder;
Analizziamoli più nel dettaglio:

Bong

Il bong è un dispositivo filtrante usato generalmente per fumare cannabis (ove consentito) e tabacchi. Solitamente, esso è costituito da due parti principali: una da cui aspirare il fumo ed un’altra nella quale far avvenire la combustione.

VANTAGGI DEL BONG

La ragione più grande per utilizzare un bong è che si può filtrare e raffreddare il fumo. Questo offre un tiro liscio anche inalando grandi quantità di fumo. Non c’è un modo giusto per consumare la cannabis, basta fumarla. E solitamente le persone che utilizzano un metodo, sperimentano con molti.

I bong offrono un filtraggio che raffredda il fumo. Preservano gli aromi e i sapori della cannabis. Una pipa senza acqua crea un fumo fastidioso in gola e nei polmoni.

TIPOLOGIE DI BONG

Bong a ghiaccio [IceBong]: nella parte del tubo presentano degli incavi per bloccare il ghiaccio. L’inserimento del ghiaccio migliora il processo di raffreddamento del fumo garantendo un’esperienza più piacevole.

Bong di vetro: il miglior materiale per i Bong è il vetro, in particolar modo il vetro borosilicato che resiste a forti sbagli di temperatura ed è più resistente agli urti.

Bong in plastica e bambù: i bong in vetro sono solitamente più costosi. Ecco perchè esistono anche bong in plastica o in bambù che sono solitamente di dimensioni più piccoli e hanno un costo ridotto. L’utilizzo di questi due materiali non garantisce un’esperienza aromatica al top ma abbassa notevolmente il costo del prodotto.

Bong Pectoral: i pectoral sono i bong sono quelli con diametro molto ampio. Data la loro conformazione richiedono un forte tiro di polmoni a differenza dei bong più piccolini.

 

Grinder

Oltre ai Bong, nei negozi di erba light/Cannabis shop, è possibile acquistare i Grinder o cosiddetti tritaerba/tritatabacco.

TIPOLOGIE DI GRINDER

I grinder si differenziano in base a materiale e numero di pezzi:

 

Grinder in plastica: sono solitamente i più economici. La plastica li rende molto leggeri ma allo stesso tempo hanno una durata limitata nel tempo.

Grinder in fibra di canapa: questi grinder molto particolari solitamente vengono venduti solo in posti di nicchia come i negozi di marijuana o erba legale. Sono più resistenti di quelli in plastica e mantengono comunque un peso molto ridotto

Grinder in legno: sono solitamente rifiniti e incisi, ma si rischia che possano incepparsi facilmente con l’utilizzo.

Grinder in metallo: hanno una grande resistenza ma allo stesso tempo il peso cresce notevolmente rispetto alle categorie precedenti per dare maggior importanza alla durata nel tempo.

Grinder in alluminio: sono i più ambiti. Uniscono la resistenza di un grinder in metallo alla leggerezza classica dell’alluminio. Solitamente sono quelli con i prezzi più alti.

L’altra differenza riguarda il numero di parti del grinder: il numero minimo è due parti e si può arrivare fino a sei parti nei casi dei grinder che presentano anche zone di conservazione del prodotto. Solitamente i grinder con 3 o più parti presentano anche una parte denominata “pollinator” dove si accumulerà il polline.

Disclaimer: ricordiamo ai lettori che in Italia è severamente vietata e punita legalmente la consumazione di marijuana. L’articolo è puramente informativo e riguarda l’utlizzo di cannabis solo negli stati ove consentito dalla normativa vigente.

Post suggeriti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

WhatsApp chat